Il D.Lgs. n. 22/2015 ha introdotto, in via sperimentale per l’anno 2015, una nuova indennità di disoccupazione mensile, denominata DIS-COLL, rivolta ai collaboratori coordinati e continuativi, anche a progetto, che abbiano perduto involontariamente la propria occupazione. In seguito all’estensione di tale prestazione, anche per gli eventi di disoccupazione che si verificano a far data dal 1° gennaio 2016 e fino al 31 dicembre 2016, come previsto dalla Legge n. 208/2015 (Legge di stabilità 2016), l’Inps, con circolare n. 74 del 5 maggio 2016, fornisce indicazioni in merito ai requisiti di accesso all’indennità DIS-COLL, alla modalità di calcolo della durata dell’indennità ed alle nuove misure di condizionalità per la fruizione delle prestazioni di disoccupazione.

Articolo 1, comma 310 Legge 28 dicembre 2015, n. 208 recante “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2016)” – Indennità di disoccupazione per i collaboratori con rapporto di collaborazione coordinata (DISCOLL). Istruzioni contabili. Variazioni al piano dei conti.