L’Inps, con messaggio n. 1713 del 21 aprile 2017, precisa, in merito alla concessione della CIGD per l’anno 2017 in continuità con quella richiesta nel 2016,  che il periodo di ferie programmate/chiusura aziendale non deve essere considerato come ripresa lavorativa. Conseguentemente, se dopo un periodo di CIGD vengono fruite ferie programmate/chiusura aziendale oltre il 31 dicembre 2016, sarà comunque possibile fruire, anche per l’anno 2017, di periodi di CIGD, fermo restando il limite massimo di 182 giorni comprensivo dei periodi richiesti/autorizzati nell’anno 2016.

L’Inps, con messaggio n. 1713 del 21 aprile c.a, precisa, in merito alla concessione della CIGD per l’anno 2017 in continuità con quella richiesta nel 2016,  che il periodo di ferie programmate/chiusura aziendale non deve essere considerato come ripresa lavorativa.

Conseguentemente, se dopo un periodo di CIGD vengono fruite ferie programmate/chiusura aziendale oltre il 31 dicembre 2016, sarà comunque possibile fruire, anche per l’anno 2017, di periodi di CIGD, fermo restando il limite massimo di 182 giorni comprensivo dei periodi richiesti/autorizzati nell’anno 2016.

Cassa Integrazione Guadagni in Deroga – chiarimenti in merito alla concessione della Cig in deroga per l’annualità 2017