L’Inps, con circolare n. 56 del 29 marzo 2016, riepiloga la normativa relativa agli ammortizzatori sociali in deroga, a seguito degli interventi legislativi previsti con: il D. Lgs. n.148/15, recante “Disposizioni per il riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro” il quale contiene la nuova disciplina in materia di integrazione salariale ordinaria, straordinaria e in materia di fondi di solidarietà; la Legge n. 208/15 (Legge di Stabilità 2016) la quale dispone un incremento, per l’anno 2016, di 250 milioni di euro per il rifinanziamento degli ammortizzatori sociali in deroga, dettando, nel contempo disposizioni per la concessione e/o la proroga del trattamento di integrazione salariale e di mobilità in deroga a decorrere dal 1 gennaio 2016 e fino al 31 dicembre 2016; il Decreto Ministeriale n. 83473/14 che disciplina i criteri di concessione degli ammortizzatori sociali in deroga, sia in costanza che in caso di cessazione del rapporto di lavoro.

Normativa in materia di ammortizzatori sociali in deroga: D.Lgs. n.148 del 14 settembre 2015, L. n.208 del 28 dicembre 2015 e Decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze n.83473 del 1 agosto 2014.